RCB allenamento – stretching

Buongiorno a tutti,

questa settimana vi propongo una sequenza di esercizi di stretching.

La corsa è un fantastico esercizio, correre ci fa stare bene sia a livello fisico che mentale.

Ma dobbiamo ricordare che si tratta di uno sport ad alto impatto, che sottopone a stress il corpo, specialmente sugli arti inferiori e le articolazioni.

L’accumulo di questo stress può ostacolare la flessibilità e la mobilità nella parte inferiore del corpo, che a sua volta può limitare le prestazioni e aumentare il rischio di lesioni.

Per questo è molto importante fare stretching.

Gli studi dimostrano che lo stretching STATICO prima di un allenamento o una gara può compromettere le prestazioni, in più, lo stretching quando si è rigidi e freddi può portare lesioni muscolari.

Ecco perché si dovrebbe mai fare stretching statico (quello in cui si sta a lungo fermi nella stessa posizione) prima di correre.

Prima di una corsa, scegli esercizi dinamici di mobilizzazione, per attivare il corpo e preparare muscoli e articolazioni.

Lo stretching statico è più indicato dopo la corsa, quando i muscoli sono già caldi, oppure anche come allenamento separato (una seduta di solo stretching) che andrà comunque preceduto da un  riscaldamento.

Durante lo stretching, mantieni ogni posizione tra 30 secondi e un minuto su ciascun lato e respira profondamente per rilasciare qualsiasi tensione.

Le posizioni devono essere confortevoli, senza arrivare a sentire dolore, per non rischiare infortuni.

Buon relax e a presto,

Sofia

Sequenza di esercizi di stretching.